Brividi e Polvere con Pelleossa
a cura di Alberto Zamprogno

Posts Tagged ‘il

25) Il fagiolo magico

26 dicembre 2011

In questo episodio, Pelleossa pare sia il responsabile di un lugubre ristorante di periferia. Tra i suoi fetidi clienti figura anche la solita strega, la quale viene inizialmente liquidata da una mostruosa creatura all’interno di un pentolone. La storia in questione comincia nei pressi di una fitta e buia foresta ai piedi delle montagne, probabilmente […]

16) Il fantasma vendicatore + La leggenda di Medusa

26 dicembre 2011

Anteprima presieduta, come sempre, da Pelleossa. All’interno della sua dimora, il presentatore dal colore verde è impegnato con il cosiddetto gioco delle ombre cinesi. A disturbarlo ed a imitarlo nel gioco arriva il Dottor Tibia, con i soliti litigi tra i due, fino all’introduzione del racconto, o meglio, dei racconti. Curiosamente, infatti, questo episodio è […]

14) Il gioco è finito

26 dicembre 2011

Pelleossa, nel suo castello, entra in scena con grande stile. Si trova su una poltrona, con davanti a lui dei grossi libri pieni di polvere. Una volta sentito il “campanello dell’orrore”, si incammina verso l’entrata: spiccano le sue ciabattine a forma di coniglio. Non appena scoperto che dall’altra parte della porta c’è la famigerata strega, […]

05) Il museo delle cere

26 dicembre 2011

Pelleossa si trova presso la sua abitazione, dove è alle prese con la pittura; nella stanza è presente anche una strana copia della Monnalisa di Leonardo. La storia del giorno è presentata abbastanza anticipatamente. La vicenda è ambientata in una città di media dimensione. Tra i suoi edifici, questa cittadina ha anche un museo delle […]

01) Quando il gatto non c’è (PRIMO)

26 dicembre 2011

In apertura, Pelleossa indossa un abbigliamento vacanziero, quasi hawaiano. Nella sua dimora, mediante un proiettore, trasmette una serie di sue fotografie relative ad avventure del passato. Ad esempio, lo si vede nel centro allagato di New York fare surf con una lapide. Poi arriva un taxi, sale a bordo e se ne va per una […]