Brividi e Polvere con Pelleossa
a cura di Alberto Zamprogno

23) La terribile casa degli orrori

Pelleossa è impegnato in un bagno di vapore presso una palestra dove si è iscritto, apparentemente ubicata all’interno di una cripta alla cui entrata figura la scritta “Eternal fitness”. Sopraggiunge il dottor Tibia che porta con sé una bizzarra macchina di sua invenzione. Il suo obiettivo è di infilarci Pelleossa, ma ad essere beffato è lui stesso. Liquidato il dottore, è il momento della storia del giorno.

La vicenda è ambientata in un parco divertimenti. I protagonisti sono lo zio Harry, tanto scettico quanto scorbutico, ed il nipotino Jeremy, lì per festeggiare il suo 6° compleanno. Con loro figura anche la zia Dorothy. Il rapporto zio-nipote è piuttosto incrinato: da una parte Jeremy che chiede di entrare nelle varie attrazioni del parco, dall’altra Harry che vieta sistematicamente ogni sua pretesa. La giornata prosegue. Mentre la zia si defila per recarsi da una cartomante, i due si imbattono in un inquietante personaggio travestito da Dracula, il quale li invita ad entrare nella casa degli orrori. Dopo numerosi tentennamenti, Harry accetta. Curiosamente, poco prima di entrare, il Sole viene coperto da due misteriose nuvole, per poi tornare a splendere come prima. Una volta dentro, i due salgono in un carrello su rotaia. La parte iniziale della giostra è di ordinaria amministrazione; ciò consente allo zio Harry di offrire commenti negativi a raffica su ogni aspetto. Tuttavia, ad un certo punto il loro carrello prende una deviazione rispetto al tragitto dgli altri ospiti. E qui iniziano le vere disavventure. In primo luogo, immersi in un’accecante luce bianca, Harry e Jeremy vengono attaccati da alcuni pipistrelli estremamente…realistici. In secondo luogo, all’interno di una palude, gli alberi si muovono, e a ciò si aggiungono gli attacchi di un serpente e di alcuni enormi insetti. Lo scetticismo di zio Harry, già scricchiolante, svanisce totalmente quando alcune liane lo catturano e lo portano in alto. Intanto l’entusiasta Jeremy prosegue la sua corsa, attraversando un tratto di palude con dei tentacoli e degli occhi affioranti dall’acqua. Lo zio viene poi riportato sul carrello, giusto in tempo per entrare in un cimitero. Qui si verifica la resurrezione di diversi cadaveri, uno dei quali strattona un più che mai spaventato zio Harry. Superato anche questo livello, i due si avvicinano all’uscita, superando per un soffio un’enorme scure davanti alla porta. Tornati fuori, ritrovano la zia. Dopo uno sfogo di terrore, zio Harry si mette a ridere e decide di rimanere nel parco per divertirsi. Ciò fa sorridere la moglie, che chiude il racconto citando quanto scritto nel biglietto da poco consegnatole dalla cartomante: “La capacità di godersi la vita dipende molto dalla nostra immaginazione”.

In chiusura, Pelleossa (vestito con una simpatica maglietta arancione e con dei pantaloncini azzurri) ha a che fare con la solita strega, con addosso un orribile costume. Questa viene rinchiusa in una stanza, per poi uscire visibilmente schiacciata, come un tappo.

AREN’T YOU ITALIAN ? READ HERE !
“UNCLE HARRY’S HORRIBLE HOUSE OF HORRORS”
Uncle Harry is a miserable old grump who wouldn’t know how to have a good time if it ran up and bit him. While spending an afternoon at the local carnival with his six year old nephew Jeremy, Uncle Harry is reluctantly coaxed onto a ride through the Horrible House of Horrors. What Harry doesn’t realize is that he’s entering a netherworld filled with multi-eyed swamp creatures, talking snakes and a party of night ghouls waking from their graves…all leading towards the final hair-raising finale of a ride that Uncle Harry isn’t likely to ever forget…

Questo episodio è stato non solo recensito, ma anche pubblicato da Albertosauro su YouTube: per vederlo clicca QUI (in attesa di attivazione).

Annunci

Nessuna Risposta to “23) La terribile casa degli orrori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: