Brividi e Polvere con Pelleossa
a cura di Alberto Zamprogno

21) La rosa del mistero

Come di consueto, l’apertura vede Pelleossa mattatore della scena. L’azione è ambientata all’esterno del suo castello, precisamente in giardino, dove presenzia anche la solita strega. È proprio quest’ultima a presentare il racconto.

Il protagonista della storia è un certo Wendell, studente di scienze, residente in una tipica periferia di una metropoli nordamericana. Durante una lezione di botanica, con oggetto la pianta “Dionea” (detta anche “pianta carnivora di Venere”), il giovane conosce una nuova alunna dai capelli rossi, Rose, di cui si invaghisce da sùbito. I due, impegnati nella stessa ricerca scolastica, si frequentano anche dopo il suono della campanella. Giunti in un parco, si sentono seguiti da qualcuno, e sono costretti a fuggire impauriti. Si tratta di un paio di bulli della medesima classe. Wendell e Rose riescono comunque a raggiungere la casa della ragazza, un edificio davvero misterioso, immerso nel verde. Wendell ci entra il giorno successivo, quando all’interno trova pure la zia di Rose, una persona altrettanto misteriosa e per nulla cortese, tant’è che lo costringe ad andarsene. Il ragazzo si ritrova così nel giardino, da solo. Ma riecco apparire i due bulletti del quartiere, con brutte intenzioni. Improvvisamente, però, le piante lì intorno iniziano a muoversi, rivelandosi degli enormi vegetali apparentemente carnivori. Wendell riesce a salvarsi dai due proprio grazie al loro intervento. Il giorno successivo Wendell porta Rose ad una fiera dei fiori. All’imbrunire, i due si avviano verso casa, camminando per alcuni oscuri vicoli della città. Qui incontrano nuovamente gli altri due ragazzi, pronti a vendicarsi. Ad un tratto Rose comincia ad accusare dei disturbi fisici, e si accorge di aver dimenticato il suo inalatore. I due teppisti iniziano ad infastidirla ma, improvvisamente, il corpo di Rose subisce una mostruosa trasformazione, fino a renderla una pianta spinosa. Così facendo, i due vengono cacciati, e Wendell conosce finalmente il grande segreto della famiglia di Rose, ossia il fatto di essere una specie di pianta molto evoluta.

AREN’T YOU ITALIAN ? READ HERE !
“GROWING PAINS”
Wendell has had his share of bullying from pranksters Chet and Louie, but even their most malicious pranks can’t stop Wendell from pursuing the attention of his latest interest; Rose, the new “geek” in town. Rose is a little timid and her family is a little more than unusual, but Wendell can’t help but want to be around her. It isn’t until Chet and Louie go too far with one of their pranks that they discover Rose is not your average girl and that she has a unique way of dealing with troublemaker “thorns” in her side.

Questo episodio è stato non solo recensito, ma anche pubblicato da Albertosauro su YouTube: per vederlo clicca QUI (in attesa di attivazione).

Annunci

Una Risposta to “21) La rosa del mistero”

  1. But the the main thing is a lot of your personal data is out there whether it’s health information, bank card details or even as the Albuquerque mishap shows courtroom files. So even at young ages and relatively low levels of the sport, goalies will have their helmets designed with various colors, prints and patterns, shapes or designs, and more. Wherever you click you are instantly overwhelmed with special offers: book this, buy that, fly with us, hop on this, reserve that. As a rule of thumb, if an app has been successful in i – OS or Android format, it is likely to also be found on Windows Marketplace. Many consumers worry about their security when making purchases over the internet. For an in depth guide to the E8400 chip, I highly recommend reading this article: Final Thoughts on the Intel E8400. We relate to it like it’s the truth.
    FIFA has stated that a player named as a goalkeeper can only play in goal and that this rule will be enforced.
    The players have to buy the weapons to use from
    the available shops and weapon stores. A Whole Lot
    of Exciting Options to Choose from Advanced car wash equipment use low-flow technology that drastically reduces drying times for carpets and upholstery.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: