Brividi e Polvere con Pelleossa
a cura di Alberto Zamprogno

08) Nascondino al buio

L’anteprima vede un Pelleossa con una tuta blu in versione ginnica, impegnato con la “ruota della tortura”, cui segue una colazione a base di “cocktail della cripta”. È il preludio alla storia del giorno.

Come spesso accade, la vicenda si svolge in una verde e tranquilla periferia di una grande città, questa volta costiera. Ci sono dei ragazzi che giocano a basket. Tra questi figura un certo Wendell, protagonista del racconto, quasi senza ombra di dubbio lo stesso che apparirà anche nell’episodio “La rosa del mistero”. È un ragazzo troppo buono, e per questo è vittima di numerosi scherzi (sia in campo che nello spogliatoio) da parte dei bulletti del quartiere, capitanati da Rex Reavis. Tuttavia, quando Rex fa scappare l’amato topolino di Wendell durante una lezione scientifica in classe, quest’ultimo non riesce a digerire la cosa per l’ennesima volta, e promette vendetta. Comincia così ad allenarsi in palestra, con l’obiettivo di guadagnare una forza fisica sufficiente a tener testa al bullo muscoloso. Impresa davvero ardua, o quantomeno realizzabile solo a lungo termine. Ed è per questo che intervengono due amici di Rex, i quali consigliano a Wendell di seguirlo. Il loro intendo è di prendersi gioco di lui. I due portano il ragazzo nel retro di un misterioso negozio, dove è presente una scatola di un magico thè. Wendell, pagando 40 $ (per la felicità degli imbroglioni), si porta a casa tre bustine. Arriva la notte e, in un vicolo degradato, una bestia assetata di sangue si aggira in strada, spaventando chiunque (dei cani randagi, un negoziante che sta per chiudere, alcuni automobilisti), tant’è che il giorno dopo i giornali ne parlano. Appreso ciò, i due bulletti manifestano i loro dubbi a Rex, dicendogli di aver dato il thè a Wendell senza questo obiettivo. In ogni caso, Reavis non pare preoccuparsi, anzi, è ansioso dello scontro con Wendell, di fatto sottovalutando la pericolosità. Ed è così che, durante una passeggiata serale in un marciapiede, Rex incontra Wendell, ancora con il thè in mano. Lo beve e si trasforma in una sorta di lupo mannaro, scatenando il terrore del bullo, costretto a fuggire in un edificio abbandonato, inseguito dalla bestia e più volte ferito. Riesce comunque ad andare dalla polizia, la quale però non crede alle sue parole. Pertanto decide di bere pure lui il thè. Ma ecco la beffa. Diventato lupo mannaro, viene intercettato e catturato dalla polizia che, scoperto il presunto “colpevole”, archivia il caso del mostro, tra lo stupore della città. A ciò assiste lo stesso Wendell, sorridente per la vendetta riuscita.

Curiosità:
– Quando viene presa la scatola di thè dalla dispensa, è possibile vedere un’immagine raffigurante il viso di un sorridente Pelleossa, il tutto accompagnato da un breve stacco sonoro atto a sottolineare ciò. È un particolare non nuovo in questo cartone (si veda, ad esempio, l’episodio “Natura”, ma non solo).

AREN’T YOU ITALIAN ? READ HERE !
“HYDE AND GO SHRIEK”
Wendell the nerd never wanted any trouble. In fact, he did everything he could to fit in and earn the respect of tough jock Rex Reavis and his friends, including dismissing all their cruel practical jokes with a shrug and a laugh. But when Rex sets free Wendell’s pet rat during a school prank, Wendell swears he’ll make Rex pay. Soon, a mysterious werewolf is terrorizing the streets of the city at night…Rex learns that it’s Wendell, transformed by a strange potion, intent on teaching Rex a lesson! After a heart-stopping chase through the city (and an unusual twist of fate), Rex and his friends learn not to pick on kids like Wendell, or anyone else for that matter…it leads to more trouble than they can handle!

Questo episodio è stato non solo recensito, ma anche pubblicato da Albertosauro su YouTube: per vederlo clicca QUI (in attesa di attivazione).

Annunci

Nessuna Risposta to “08) Nascondino al buio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: